SPID cos’è e da quando diventa obbligatorio

SPID cos’è e da quando diventa obbligatorio

Come ottenere l’identità digitale SPID e a cosa serve

E tu hai già le tue credenziali SPID?

Probabilmente sì. 

Se al contrario ancora non disponi di un account certificato per accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione sappi che è arrivato il momento di provvedere.

A breve non rappresenterà più un’opzione o un requisito, legato a pochi ambiti, bensì l’unico strumento.

In questa breve Worknews, oltre a ricordarti che hai tempo per metterti in regola fino al prossimo 15 Novembre 2020, ti spiegherò:

  • cos’è SPID;
  • come richiederlo e attivarlo;
  • a cosa può servirti.

Un passo decisivo a favore della digitalizzazione non solo della Pubblica Amministrazione ma anche di quelle aziende private che hanno già avuto modo di aderire.

Il processo ha subito una temporanea battuta d’arresto a causa dell’emergenza Covid-19 ma è stato garantito l’effettivo transito entro la prima metà del mese di novembre.

Su dai passiamo all’azione!

Ti aspetto nei commenti.

SPID cos’è

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale è:

  • uno strumento di autenticazione che permette ai cittadini e alle imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti con un’identità digitale unica;
  • un sistema aperto che ci consentirà di essere allineati agli standard europei;
  • è costituita da credenziali (nome utente e password) che vengono rilasciate all’utente.

È nella maggior parte dei casi gratuito.

Possono richiederlo tutti i cittadini italiani o comunque dotati di una carta d’identità e di un codice fiscale italiani in corso di validità. Occorre aver compiuto il 18°anno di età.

Puoi ottenerla anche se sei un cittadino italiano che risiede all’Estero.

Le aziende possono ottenere la propria identità digitale attraverso la persona del rappresentante legale della società.

SPID-chi-può-farne-richiesta

Come saranno trattati e protetti i nostri dati personali?

Attraverso un sistema di protezione strutturato su 3 livelli in base ai servizi per i quali si desidera disporre di un accesso, come segue:

  1. il primo livello permette di accedere ai servizi online attraverso un nome utente e una password scelti dall’utente;
  2. il secondo livello – necessario per servizi che richiedono un grado di sicurezza maggiore – permette l’accesso attraverso un nome utente e una password scelti dall’utente, più la generazione di un codice temporaneo di accesso (one time password);
  3. il terzo livello, oltre al nome utente e la password, richiede un supporto fisico (es. smart card) per l’identificazione.

SPID a chi richiederlo e come attivarlo

Per ottenere la tua identità digitale con il sistema SPID dovrai rivolgerti ai cosiddetti Identity Provider.

Puoi scegliere tra più operatori e servizi. Ecco alcuni parametri di valutazione:

  • la modalità di riconoscimento che ti risulta più comoda (di persona, tramite Carta d’Identità Elettronica (CIE)*, Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Firma Digitale o tramite webcam, opzione quest’ultima a pagamento);
  • sulla base del livello di sicurezza di SPID che ti serve (vedi sopra);
  • se sei già cliente o meno di uno degli Identity Provider, la cosa potrebbe semplificarti la procedura;
  • nel caso tu sia residente all’estero.

Con il metodo di attivazione varia la gratuità o meno dell’operazione e i tempi di rilascio.

SPID-identità-digitale

Cosa ti servirà per concludere la procedura?

  • un indirizzo e-mail attivo e corretto;
  • il numero di telefono del cellulare che usi quotidianamente;
  • un documento di identità valido (indifferente se: carta di identità, passaporto, patente);
  • la tua tessera sanitaria con il codice fiscale.

Ti consiglio di avere a tua disposizione dei documenti sopra citati una copia scansionata da allegare al form online al bisogno.

I passaggi fondamentali per ottenere l’identità digitale sono 3:

  1. inserisci i dati anagrafici;
  2. crea le tue credenziali SPID;
  3. effettua il riconoscimento.

Se non vuoi che il fattore tempo incida sull’opportunità di scelta provvedi subito!

Qui trovi l’elenco completo dei provider per assolvere all’obbligo dello SPID a cui potrai rivolgerti ma soprattutto una loro comparazione per caratteristiche.

SPID a cosa serve e quando utilizzarlo

Ho scritto questo articolo perché come HR ma anche e soprattutto come cittadina desideravo saperne di più per fare le mie scelte in serenità e per fornire a chi si fida di me delle informazioni valide e attendibili.

Al di là della scadenza del 15 Novembre 2020 che ti rimetto in evidenza.

Perché è utile provvedere alla registrazione di un’identità digitale tramite SPID?

Per accedere senza preclusioni e in sicurezza a tantissimi servizi online molti dei quali erogati digitalmente dalla Pubblica Amministrazione.

Attualmente sono già attive oltre 4000 amministrazioni e pochissime realtà del settore privato che sarà incentivato indubbiamente dal processo definitivo di digitalizzazione.

quali-amministrazioni-hanno-già-SPID

Molti strumenti vivranno un periodo di sovrapposizione, comunque breve, per cedere il posto definitivamente allo SPID. Ne è un esempio il Pin INPS (leggi qui fino a quando potrai ancora utilizzarlo per le operazioni sul portale).

La digitalizzazione chiama e a noi non resta che rispondere!

Spero che questo contributo ti sia stato d’aiuto e se ti fa piacere condividilo pure a vantaggio della tua rete di contatti.

Ti aspetto nei commenti se ti va di confrontarti a riguardo.

Annuncio pubblicitario

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 37 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nei settori Moda & ICT. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle...in arrivo anche il secondo. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

Siti amici

Cerca lavoro con Jooble

Cerca lavoro con Jobsora

 

WhatsApp Chatta con Claudia