Recensione libro Una terra promessa di Barak Obama

Recensione libro Una terra promessa di Barak Obama

Il libro delle memorie del presidente Barack Obama e del suo doppio mandato alla Casa Bianca

A ridosso della fine delle elezioni presidenziali americane, che hanno visto vincitore il candidato democratico Biden, esce in libreria il capolavoro letterario di Barack Obama. 

Anche tu come me hai seguito sui media e Twitter la corsa alla Casa Bianca?

Obama si mette a nudo, rivela dubbi e paure, riflette sui limiti del potere, sull’importanza di essere ancora in prima linea perché ovunque vincano democrazia, tolleranza, rispetto e progresso.

Uno slancio coerente e apprezzabile.

Il Presidente racconta se stesso, da giovane alla ricerca di un’identità fino a quando raggiunge come in un sogno la carica di primo Presidente USA afroamericano. Il tutto tra mille sfide affrontate e la ricerca di un equilibrio con la vita privata.

Fai bene ad avere grandi aspettative sul suo libro, anche perché Obama, ha dimostrato nel tempo di non essere solo un politico, ma anche un abile scrittore e narratore.

Ti aspetto come sempre nei commenti se ti va!

Una-terra-promessa

In un articolo del New York Times viene sottolineato come questo libro dona la speranza di cui necessitiamo per affrontare il futuro. Qui un breve estratto: 

«Una terra promessa arriva in un momento di profondi disordini politici, culturali e sociali accentuati dalla pandemia globale e dalla conseguente crisi economica. Nonostante le tensioni, Obama possiede un’instancabile speranza per il futuro e dimostra di essere ancora in prima linea ovunque vincano democrazia, tolleranza, rispetto e progresso.»

Una-terra-promessa

In un articolo del New York Times viene sottolineato come questo libro dona la speranza di cui necessitiamo per affrontare il futuro. Qui un breve estratto: 

«Una terra promessa arriva in un momento di profondi disordini politici, culturali e sociali accentuati dalla pandemia globale e dalla conseguente crisi economica. Nonostante le tensioni, Obama possiede un’instancabile speranza per il futuro e dimostra di essere ancora in prima linea ovunque vincano democrazia, tolleranza, rispetto e progresso.»

Breve trama Una terra promessa

“Un personalissimo racconto in presa diretta del presidente che ci ha dato la forza di credere nel potere della democrazia. In questo libro, Barack Obama racconta in prima persona la propria incredibile odissea, da giovane alla ricerca di un’identità a leader del mondo libero, e descrive con sorprendente ricchezza di particolari la propria educazione politica e i momenti più significativi del primo mandato della sua storica presidenza, un periodo di profonde trasformazioni e sconvolgimenti. Obama accompagna i lettori in un viaggio appassionante, dalle iniziali aspirazioni politiche fino alla decisiva vittoria nel caucus dell’Iowa – che ha dimostrato la forza dell’attivismo civile – e alla memorabile notte del 4 novembre 2008, quando è stato eletto 44° presidente degli Stati Uniti, diventando il primo afroamericano a ricoprire la più alta carica della nazione. Riflettendo sulla presidenza, Obama propone una acuta e inedita esplorazione delle grandi possibilità ma anche dei limiti del potere, e apre nuovi scorci sulle dinamiche del conflitto politico americano e della diplomazia internazionale. Ci conduce fin dentro lo Studio ovale e la Sala operativa della Casa Bianca, e poi a Mosca, Il Cairo, Pechino, e oltre. I lettori scopriranno ciò che Obama pensava mentre nominava i suoi ministri, fronteggiava la crisi finanziaria globale, si confrontava con Vladimir Putin, superava difficoltà all’apparenza insormontabili per ottenere l’approvazione della riforma sanitaria, si scontrava con i generali sulla strategia militare in Afghanistan, intraprendeva la riforma di Wall Street, rispondeva al disastro ambientale della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon, e autorizzava l’operazione Neptune’s Spear, che ha portato alla morte di Osama bin Laden.

Un pezzo di storia che ci riguarda molto più di quello che si possa immaginare.

Dopo aver letto con passione e curiosità Be Coming della First Lady, Michelle Obama, non potevo esimermi dallo scoprire l’altra faccia della medaglia di una famiglia esemplare.

“Una terra promessa” è un libro straordinariamente intimo e introspettivo. È il racconto della scommessa di un uomo con la Storia, della fede di un coordinatore di comunità messa alla prova della ribalta mondiale. L’autore si esprime con franchezza sulla difficoltà di far convivere il ruolo di candidato nero alla presidenza, il peso delle aspettative di un’intera generazione mobilitata da messaggi di «speranza e cambiamento», e la necessità di essere moralmente all’altezza delle decisioni cruciali da prendere. Descrive apertamente le forze che si sono opposte a lui negli Stati Uniti e nel mondo; spiega come la vita alla Casa Bianca abbia condizionato la moglie e le figlie; non esita a rivelare dubbi e delusioni. Eppure non smette mai di credere che, all’interno del grande e ininterrotto esperimento americano, il progresso è sempre possibile. Con grande efficacia ed eleganza di stile, questo libro sottolinea la strenua convinzione di Barack Obama che la democrazia non è un dono ricevuto dall’alto, ma si fonda sull’empatia e sulla comprensione reciproca, ed è un bene da costruire insieme, giorno dopo giorno.”

“Una terra promessa” è un libro straordinariamente intimo e introspettivo. È il racconto della scommessa di un uomo con la Storia, della fede di un coordinatore di comunità messa alla prova della ribalta mondiale. L’autore si esprime con franchezza sulla difficoltà di far convivere il ruolo di candidato nero alla presidenza, il peso delle aspettative di un’intera generazione mobilitata da messaggi di «speranza e cambiamento», e la necessità di essere moralmente all’altezza delle decisioni cruciali da prendere. Descrive apertamente le forze che si sono opposte a lui negli Stati Uniti e nel mondo; spiega come la vita alla Casa Bianca abbia condizionato la moglie e le figlie; non esita a rivelare dubbi e delusioni. Eppure non smette mai di credere che, all’interno del grande e ininterrotto esperimento americano, il progresso è sempre possibile. Con grande efficacia ed eleganza di stile, questo libro sottolinea la strenua convinzione di Barack Obama che la democrazia non è un dono ricevuto dall’alto, ma si fonda sull’empatia e sulla comprensione reciproca, ed è un bene da costruire insieme, giorno dopo giorno.”

Perchè Una terra promessa è un libro da leggere

Di certo l’ex Presidente degli Stati Uniti d’America è un personaggio che, nel bene o nel male, ha segnato la storia della democrazia americana per tutta una serie di motivi e fattori che sono confluiti in un determinato periodo storico del mondo.

La sua azione politica ha prodotto degli effetti in tutto il mondo e non sta a me giudicare l’efficienza o l’efficacia degli stessi.

Sono stata molto colpita da un articolo, uscito sul Corriere della sera di cui vi riporto un estratto, che spiega esattamente il successo di questo capolavoro letterario: «La narrazione dell’ex presidente — densa di riflessioni politiche ma anche di notazioni umane, dall’impatto della Casa Bianca sulla tenuta del matrimonio con Michelle alla nostalgia per i momenti irripetibili vissuti con Sasha e Malia adolescenti — va dall’inizio della sua carriera politica all’eliminazione di Osama bin Laden il 2 maggio 2011.».

Una-terra-promessa

Insomma per gli appassionati di politica e democrazia non può mancare questa interessantissima lettura.

Di particolare fascino anche l’immagine che viene descritta del nuovo Presidente eletto degli Stati Uniti d’America, Biden. Repubblica in un articolo ne descrive esattamente i termini. Qui un piccolo estratto dell’articolo: «Non potevamo essere più diversi l’uno dall’altro, la cosa più importante, però, era ciò che mi diceva l’istinto: ovvero, che Joe era una persona perbene, onesta e leale. Ero convinto che avesse a cuore la gente comune, e che nei momenti di difficoltà avrei potuto contare sudi lui. Non mi avrebbe deluso.» 

Adoro le biografie le considero di grande ispirazione!

In questo caso specifico ritengo che il mix di contenuti e di spunti sia davvero di livello.

Che dirti se non Buona lettura!

Ti aspetto come sempre nei commenti per continuare il nostro confronto.

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 37 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nei settori Moda & ICT. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle...in arrivo anche il secondo. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

Siti amici

Cerca lavoro con Jooble

Cerca lavoro con Jobsora

 

WhatsApp Chatta con Claudia