Recensione libro Perché tanti uomini incompetenti diventano leader?

Recensione libro Perché tanti uomini incompetenti diventano leader?

Leadership e competenze: perchè le donne sono ancora tanto sottovalutate?

Talvolta la vita in azienda non è così semplice come si potrebbe immaginare e non tanto per chi è inserito all’interno di una catena produttiva.

I manager che organizzano, gestiscono e sviluppano la linea di processi possono diventare il vero problema di un’azienda.

Se sei stato fortunato, non ti sarai mai trovato nella situazione di non capire assolutamente come fanno alcune persone ad occupare determinate posizioni organizzative, mettendo addirittura in dubbio le loro capacità cognitive.

Perchè-tanti-uomini-incompetenti-diventano-leader-ce-come-porvi-rimerdio

Purtroppo la maggior parte della popolazione aziendale si trova proprio in questa situazione e Thomas Chamorro-Premuzic ha cercato di spiegarne il perché all’interno del libro dal titolo molto esplicativo: “Perché tanti uomini incompetenti diventano leader? (E come porvi rimedio)”.

Gustati la mia recensione…ti aspetto come sempre se ti va nei commenti.

Perchè-tanti-uomini-incompetenti-diventano-leader-ce-come-porvi-rimerdio

Purtroppo la maggior parte della popolazione aziendale si trova proprio in questa situazione e Thomas Chamorro-Premuzic ha cercato di spiegarne il perché all’interno del libro dal titolo molto esplicativo: “Perché tanti uomini incompetenti diventano leader? (E come porvi rimedio)”.

Gustati la mia recensione…ti aspetto come sempre se ti va nei commenti.

BREVE TRAMA PERCHè TANTI UOMINI INCOMPETENTI DIVENTANO LEADER

“Guardatevi intorno quando siete al lavoro. Oppure accendete la tv. I leader incompetenti sono ovunque, ed è innegabile che nella stragrande maggioranza sono maschi. In questo libro, necessario e provocatorio, Tomas Chamorro-Premuzic pone due domande scomode: perché è così facile per gli incompetenti diventare leader? Perché è così difficile per le persone competenti – specialmente se sono donne – farsi largo? Padroneggiando decenni di rigorose ricerche, l’autore svela perché il potere continua a essere maschile anche se gli uomini forniscono prestazioni non all’altezza dei compiti e inferiori a quelle delle donne in posizioni di vertice. Il fatto è che le organizzazioni tendono a identificare il potenziale di leadership con alcuni tratti della personalità tipicamente maschili, come l’eccessiva sicurezza di sé e il narcisismo, che in realtà hanno effetti distruttivi. Questi tratti possono aiutare un candidato a essere selezionato per un ruolo di leadership, ma risultano controproducenti allorché quella persona prende possesso della posizione conquistata. Quando le donne competenti (e gli uomini che non corrispondono allo stereotipo dominante) sono ingiustamente messi da parte, ne soffriamo tutti le conseguenze. Il risultato è un sistema profondamente distorto che premia l’arroganza più dell’umiltà e i toni alti più della saggezza. Fare di meglio è possibile. Con chiarezza e vivacità, Chamorro-Premuzic mostra che cosa occorre per essere davvero leader e come nuovi sistemi e processi possono aiutarci a mettere le persone giuste nei posti chiave.”

L’analisi del rapporto tra leadership e competenza è un tema ricorrente all’interno di tutto il libro.

Si tenta di spiegare quali fattori possano essere alla base dello sviluppo di una leadership efficace e come questi possano effettivamente essere inseriti all’interno di un processo aziendale, ponendo l’accento sulla meritocrazia.

Beh, in realtà a vincere sono sempre i peggiori e ciò viene chiaramente delineato nelle pagine del Capitolo 3, all’interno delle quali viene spiegato che alla base di tutto c’è il narcisismo e la sua influenza, soprattutto maschile, che determina delle scelte obbligate al di là della competenza.

L’analisi del rapporto tra leadership e competenza è un tema ricorrente all’interno di tutto il libro.

Si tenta di spiegare quali fattori possano essere alla base dello sviluppo di una leadership efficace e come questi possano effettivamente essere inseriti all’interno di un processo aziendale, ponendo l’accento sulla meritocrazia.

Beh, in realtà a vincere sono sempre i peggiori e ciò viene chiaramente delineato nelle pagine del Capitolo 3, all’interno delle quali viene spiegato che alla base di tutto c’è il narcisismo e la sua influenza, soprattutto maschile, che determina delle scelte obbligate al di là della competenza.

Come mai Perche tanti uomini incompetenti diventano leader è un libro da leggere

Ma tutto questo dipende solo e unicamente dal processo di selezione effettuato che viene messo sotto la lente di ingrandimento. 

Per migliorare il livello di competenza dei leader bisogna cambiare i criteri con i quali vengono selezionati ed essere più consapevoli delle qualità necessarie per esercitare la leadership piuttosto piuttosto di quelle richieste per conquistarla.

Perché-tanti-uomini-incompetenti-diventano-leader

Piccola riflessione: l’autore è un uomo, Tomas Chamorro-Premuzic, “Chief Talent Scientist” del Manpower Group, oltre che professore di psicologia del Business alla Columbia University e molto altro: un profilo professionale che lo mette quindi al riparo da accuse di pregiudizi femministi, per quanto le sue posizioni a favore delle donne siano piuttosto forti.

E sarà proprio il paragone tra uomini e donne, a favore sempre di queste ultime, a ritornare impietosamente durante tutte le pagine del libro.

Lo stesso Tomas avvisa che non abbiamo riscontro sull’operato effettivo di tante donne perché le loro percentuali d’impiego come dirigenti sono troppo basse per poter creare una visione chiara della situazione aziendale con a capo una donna.

Ma la società sarà preparata a tutto ciò o vogliamo continuare ancora su questa direzione?

HR che ne dite?

Ti aspetto nei commenti se ti va perchè questo è un libro che merita come l’Autore del resto.

Buona lettura!

Annuncio pubblicitario

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 37 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nei settori Moda & ICT. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle...in arrivo anche il secondo. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

Siti amici

Cerca lavoro con Jooble

Cerca lavoro con Jobsora

 

WhatsApp Chatta con Claudia