Recensione libro Freelance digitali

Recensione libro Freelance digitali

Come diventare freelance e iniziare a lavorare subito con P. IVA con la guida di Barbara Reverberi

Su questo tema sono sicura che avrai indugiato almeno una volta lungo la tua storia professionale.

Probabilmente anche adesso stai accarezzando l’idea di creare qualcosa di tuo che ti consenta di costruire, tassello dopo tassello, un futuro con un’entrata economica di tutto rispetto.

Se mi segui sai che apprezzo e seguo io stessa Barbara Reverberi che non è solo Autrice di Freelance digitali ma una giornalista e podcaster poliedrica.

È stata già protagonista del nostro Appuntamento con il Talento e ti consiglio di andare a rileggere qui alcuni passaggi particolarmente significativi per conoscerla meglio e farti un’idea tu stesso della levatura della persona.

Come se non bastasse, è founder dell’associazione Freelance Network Italia, punto di riferimento di sicuro successo, dedicato a chi sceglie questo sviluppo di carriera da lavoratore autonomo.

Siamo qui per parlare del suo libro e dunque bando alle ciance e immergiamoci subito nella fitta trama di contenuti, dritte e indicazioni pratiche.

Ti aspetto come sempre nei commenti se ti va per continuare il confronto sul testo di Barbara e tutto quello che ti viene in mente sull’argomento.

Mettiamoci a lavoro su!

Freelance digitali perché è un libro da leggere

Quando ho conosciuto Barbara e ho iniziato a leggere i suoi contenuti mi ha fatto sentire subito al sicuro perché è una professionista seria e con un approccio etico apprezzabile.

Freelance digitali come le dico sempre con affetto dovrebbe pubblicarlo nella versione Audible avrebbe il triplo del successo. La sua voce sarebbe un valore aggiunto non indifferente.

Di fronte a scelte importanti per la vita perché, come quando si valuta un percorso da freelance, si prendono decisioni che non riguardano esclusivamente la sfera professionale.

recensione-libro-Freelance-digitali

,Essere dei lavoratori autonomi alle prese con il regime fiscale della partita IVA è uno stile di vita, da cucire addosso e sul quale rimodulare tutto, abitudini comprese.

Le paure che spesso aleggiano attorno a questo mondo sommerso di lavoratori sono a mio avviso dettate dall’ignoranza, da una scarsa capacità di valutare costi e spese.

Come su di un precipizio, la libera professione, da molti, è percepita alla stregua di un baratro, un punto di non ritorno che sfugge al controllo.

Sai benissimo anche tu che non è affatto così anche se l’ignoto continua a spaventarci ancora lo stesso.

Questo si acuisce se nel tuo background c’è un passato da lavoratore dipendente.

Eppure se ci pensi quante storie meravigliose si leggono di persone normali come te e me che ce l’hanno fatta e sono riuscite a seguire la propria strada creandosi un’opportunità lavorativa su misura e con un’entrata economica dignitosa.

Barbara Reverberi con il suo Freelance digitali ci prospetta proprio questo.

Un’alternativa possibile al lavoro dipendente esiste!

Cosa farà tanto la differenza?

Il modo in cui organizzerai il tuo business!

Nel testo si inizia dalla fase ideativa quella in cui ti interroghi sul cosa, come, quando.

recensione-libro-Freelance-digitali

L’Autrice ti aiuterà, attraverso un suo modello personale di bilancio di competenze, ad individuare le tue potenzialità e skills da valorizzare al punto da trasformare in servizi.

Ti fornirà strumenti e indicazioni per ogni aspetto compresa l’area normativa e fiscale avvalendosi di esperti di ogni singola area.

Non mancano contenuti sulla comunicazione e lo sviluppo del personal branding temi su cui Barbara ha molto da insegnare.

Freelance digitali è da leggere perché se hai deciso di cambiare vita, riqualificarti e creare qualcosa di tuo potrai trovare in ogni singola pagina la forza e il coraggio per farlo.

Comprato e letto, il testo, continua a seguire l’Autrice sui suoi canali ne vale la pena e dopo mi ringrazierai.

Diventare Freelance con Barbara Reverberi

Su Lavoro con Stile sai che puoi trovare sempre tantissime risorse per ricominciare da te e dalla tua motivazione e riuscire a cambiare in corsa la tua carriera.

Ci credo veramente e conosco tantissime persone che sono riuscite nel loro intento non solo con il mio aiuto da psicologa e career branding.

Se hai deciso di valutare l’opportunità di una vita da freelance non potrai più fare a meno di Barbara Reverberi e del suo Freelance digitali.

recensione-libro-Freelance-digitali

Più di un vademecum, direi un porto sicuro, al quale approdare tutte le volte che senti il bisogno di trovare risposta a qualsiasi tipo di perplessità sul tema.

Il motto di Barbara che amo in assoluto è #insiemeèmeglio al quale io ho risposto con il mio #bastaorticelli questo per dirti che se vuoi intraprendere questo percorso dovrai evitare di isolarti e ogni giorno sarà il migliore per arricchire il tuo network di colleghi e professionisti con cui poter collaborare.

La collaborazione radicale, uno dei massimi principi del Design Thinking di Bill Burnett e Dave Evans, rinforza l’importanza vitale del confronto e dello scambio per evolversi e dare frutto.

Ti auguro di trovare in Freelance digitali tutte le risposte di cui hai bisogno.

Caso contrario parlane con Barbara!

Con lei infatti potrai lavorare sul tuo progetto attraverso alcuni servizi pensati per la tua crescita professionale:

  • profilo Linkedin per Giornalisti;
  • presenza digitale e public speacking;
  • come realizzare servizi con lo smartphone;
  • supporto nella creazione di un canale Telegram e di Podcast per il tuo pubblico!

Non ti svelo proprio tutto… scrivile a contattami@barbarareverberi.it!

Ti aspetto come sempre nei commenti se ti va o su redazione@lavoroconstile.it se vuoi parlare con me.

Annuncio pubblicitario

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 37 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nei settori Moda & ICT. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle...in arrivo anche il secondo. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

Siti amici

Cerca lavoro con Jooble

WhatsApp Chatta con Claudia