intervista a Pina Romeo

intervista a Pina Romeo

Ospite d’eccezione dell’ “Appuntamento con il Talento” di questa settimana è Pina Romeo, più conosciuta per le sue creazioni artigianali come Josephine.

Pina ha una storia personale ricca di ripartenze, ricomincio da me e creatività.

Da professoressa di materie umanistiche e lettere moderne a piccola imprenditrice di un’attività commerciale in una cittadina turistica della provincia di Palermo.

Il suo segreto?

Aver accolto ed espresso ogni suo talento senza porsi troppe domande.

Da professoressa di materie umanistiche e lettere moderne a piccola imprenditrice di un’attività commerciale in una cittadina turistica della provincia di Palermo.

Il suo segreto?

Aver accolto ed espresso ogni suo talento senza porsi troppe domande.

Conosciamola meglio…

1) Pina ci dai una tua definizione di Talento…

“Un seme cresciuto all’aria aperta resistito alle intemperie e al sole.

Alimentato dall’uomo e dalla natura può dare vita a fiori e frutti imprevedibili quanto straordinari”.

2) Nella tua vita quanti ruoli professionali hai ricoperto?

Almeno 3.

Ho iniziato come professoressa di materie umanistiche seguendo anche privatamente dei ragazzi per una preparazione personalizzata.

Potrei definirlo lo sbocco professionale naturale dopo una laurea in lettere e letterature moderne.

In questo periodo, anni 80, ho cercato con molta fatica di coniugare lavoro e famiglia.

2) Nella tua vita quanti ruoli professionali hai ricoperto?

Almeno 3.

Ho iniziato come professoressa di materie umanistiche seguendo anche privatamente dei ragazzi per una preparazione personalizzata.

Potrei definirlo lo sbocco professionale naturale dopo una laurea in lettere e letterature moderne.

In questo periodo, anni 80, ho cercato con molta fatica di coniugare lavoro e famiglia.

A 35 anni il ricomincio da me più importante e significativo.

Maturo l’idea di cambiare la mia vita in modo radicale e apro Josephine.

Decido di mettere a fattor comune la mia passione per la moda e la biancheria intima con la capacità di ascolto e la curiosità che amo investire nelle relazioni.

Gli alunni lasciano il posto ai clienti.

Un progetto che esiste e si trasforma insieme al mercato di riferimento ormai da 30 anni.

È così che tra alti, medi e bassi il processo di diversificazione mi ha aiutato ad esprimere altri talenti straordinariamente artigianali.

Oggi mi occupo anche di sartoria, non solo riprese ma creazioni originali e personalizzate.

Un progetto che esiste e si trasforma insieme al mercato di riferimento ormai da 30 anni.

È così che tra alti, medi e bassi il processo di diversificazione mi ha aiutato ad esprimere altri talenti straordinariamente artigianali.

Oggi mi occupo anche di sartoria, non solo riprese ma creazioni originali e personalizzate.

Gli ingredienti del successo?

Ascoltare il cliente, proporre soluzioni su misura, integrare tecniche differenti dal ricamo alla pittura su tessuto, tanta manualità e attenzione al dettaglio.

3) Quale ti rappresenta meglio?

“Oggi probabilmente con la maturità e la consapevolezza di anni di lavoro al contatto con il pubblico ti direi che tra le 3 mi considero soprattutto sarta creativa, attenta ai trends del momento ma molto rispettosa delle esigenze del cliente.”

pina-romeo-pittrice

4) Come vivi la tua posizione di libera professionista e piccola imprenditrice?

“Con impegno, sacrificio e responsabilità.

Nel mio lavoro è fondamentale la programmazione e la capacità di leggere le richieste che provengono dal mercato di riferimento.”

3) Quale ti rappresenta meglio?

“Oggi probabilmente con la maturità e la consapevolezza di anni di lavoro al contatto con il pubblico ti direi che tra le 3 mi considero soprattutto sarta creativa, attenta ai trends del momento ma molto rispettosa delle esigenze del cliente.”

pina-romeo-pittrice

4) Come vivi la tua posizione di libera professionista e piccola imprenditrice?

“Con impegno, sacrificio e responsabilità.

Nel mio lavoro è fondamentale la programmazione e la capacità di leggere le richieste che provengono dal mercato di riferimento.”

“Le crisi e la concorrenza sono sempre dietro l’angolo e non sono da sottovalutare.

Vivo questi aspetti con la massima dedizione per il mio lavoro e con umiltà anche nel riconoscere le scelte sbagliate e improduttive assunte nel corso degli anni.”

5) Come hai raggiunto un equilibrio tra la vita privata e la tua attività professionale?

“Da sola senza un aiuto da parte delle famiglie d’origine è stata dura ma ce l’abbiamo fatta.

Vedi qui come realizzo le mie coffe!

Josephine continua a vele spiegate, i miei figli sono due professionisti realizzati e dall’approccio flessibile, votati al sacrificio.

A settembre un altro traguardo degno di nota, festeggerò 45 anni di matrimonio.”

5) Come hai raggiunto un equilibrio tra la vita privata e la tua attività professionale?

“Da sola senza un aiuto da parte delle famiglie d’origine è stata dura ma ce l’abbiamo fatta.

Vedi qui come realizzo le mie coffe!

Josephine continua a vele spiegate, i miei figli sono due professionisti realizzati e dall’approccio flessibile, votati al sacrificio.

A settembre un altro traguardo degno di nota, festeggerò 46 anni di matrimonio.”

“L’equilibrio non è impossibile da raggiungere ma serve la consapevolezza e la collaborazione da parte di tutta la famiglia.”

6) Alla tua età volendo potresti guardare alla pensione e invece…

“Non ci penso assolutamente.

Preferisco guardare a nuovi progetti.

alcuni-quadri-di-Pina-Romeo

7) Come curi la tua formazione personale?
“Leggo tantissimo e seguo sui social di settore tutorial e corsi e-learning per apprendere nuove tecniche e soluzioni da rinvestire nel mio lavoro.”

8) Da dove nasce il brand Josephine?
“Dalla mia passione per la lingua e la letteratura francese, le rose che amo disegnare a mano libera e che ricevo in dono dal mio amore di sempre in tutte le occasioni più importanti.
E dal desiderio di rendere più musicale un nome della tradizione familiare che ho imparato ad apprezzare nel tempo.”

alcuni-quadri-di-Pina-Romeo

7) Come curi la tua formazione personale?
“Leggo tantissimo e seguo sui social di settore tutorial e corsi e-learning per apprendere nuove tecniche e soluzioni da rinvestire nel mio lavoro.”

8) Da dove nasce il brand Josephine?
“Dalla mia passione per la lingua e la letteratura francese, le rose che amo disegnare a mano libera e che ricevo in dono dal mio amore di sempre in tutte le occasioni più importanti.
E dal desiderio di rendere più musicale un nome della tradizione familiare che ho imparato ad apprezzare nel tempo.”

9) Lasciaci con una tua frase mantra..

” Più che un mantra una filosofia di vita: Domani è un altro giorno…si vedrà“.

Ringraziamo Pina e godiamoci alcuni scatti delle sue ultime creazioni.

Annuncio pubblicitario

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 37 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nei settori Moda & ICT. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle...in arrivo anche il secondo. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

WhatsApp Chatta con Claudia