Consigli per abitare in una casa comoda e accogliente

Consigli per abitare in una casa comoda e accogliente

Come i 4 elementi naturali, terra aria fuoco acqua, possono ispirare le nostre scelte in materia di comfort abitativo

Il dover passare più tempo in casa ha portato molti di noi a rendersi conto di non vivere in ambienti comodi. Questo però non deve scoraggiarci: basta qualche accorgimento e azione ben mirata per poter rendere la propria dimora davvero comoda e accogliente!

Una delle domande che spesso vengono poste ad un architetto infatti è proprio “come faccio a rendere più comoda e funzionale casa mia?”. Le possibilità ovviamente sono molteplici e variano a seconda del tipo di ambiente, del numero di persone che ci abitano, del tipo di attività che vi vengono svolte; per amor di sintesi e praticità dei lettori, ho diviso i consigli in quattro macro categorie secondo i 4 elementi naturali.

TERRA

Quanti di voi si sono resi conto di avere tante sedie in casa ma nemmeno una che non faccia venire i dolori alla schiena? O quanti si sono dotati della cucina più hi-tech in circolazione ma hanno sempre utensili sparsi un po’ ovunque?

Questo perché spesso l’acquisto compulsivo o dettato dalle mode ci fa dimenticare le regole auree di una casa comoda: funzionalità e flessibilità.

casa-confortevole-e-comoda

Largo quindi a mobili multifunzionali e portatili, che possiamo spostare e modificare facilmente a seconda delle necessità, soprattutto in quelle stanze dove svolgiamo più di una attività.

Le sedie, in particolare quelle che utilizziamo per lavoro, devono essere sempre ergonomiche; volendo, sono reperibili in commercio schienali ergonomici da aggiungere alle sedute che già abbiamo.

Anche il divano, signore e custode del nostro relax, deve essere il più possibile comodo in modo che, dopo ore di binge watching, i dolori non siano più forti del piacere della visione!

È importante che in casa tutto trovi posto e sia in ordine: ordine fisico infatti corrisponde a ordine e benessere mentale.

Ben vengano quindi scatole, cestini, mobiletti e contenitori che rendano lo spazio della nostra casa pulito e in ordine.

ARIA

le-finestre-per-accogliere-aria-e-luce

Non lo dicevano sempre le nostre nonne che la casa deve prendere aria? Facciamo tesoro di questa antica saggezza dando alla nostra casa la possibilità di respirare. Ma come respira una stanza?

Innanzitutto fondamentale è la presenza di finestre: è importante che l’ambiente più luminoso della casa corrisponda a quello in cui passiamo più tempo (quindi la cucina o lo studio). Cerchiamo di utilizzare tende che, pur coprendo, non tolgano la luce, limitando i drappeggi più pesanti alla zona living e alla camera da letto.

La luce è un fattore fondamentale per vivere in una casa davvero comoda, ma paradossalmente è uno dei più sacrificati.

Oltre ad esaltare la luce naturale attraverso tendaggi non coprenti, ricordiamoci di prestare attenzioni alle fonti luminose presenti in una stanza.

In parole povere, a tutti piacciono i giochi di luce soffusa ma dobbiamo essere capaci di vedere bene e senza sforzo in ogni angolo!

Ogni ambiente della casa deve avere le sue giuste fonti di luce (lampadari, lampade, piantane e, per chi ha una casa molto piccola, le sempre benedette applique) e ogni stanza deve avere più fonti di luce, in modo da poterle regolare a seconda del bisogno.

Ad aumentare la luminosità e il respiro di una casa ci pensano anche le pareti.

Io per prima adoro le carte da parati e le pareti colorate, ma ricordiamo che i colori scuri rimpiccioliscono mentre i chiari rendono gli spazi più grandi, luminosi e ariosi.

come-creare-una-casa-comoda-e-accogliente

Quindi per quegli ambienti della casa in cui trascorriamo più tempo cerchiamo di prediligere tonalità chiare, tinte pastello, decorazioni luminose, soprattutto se suddetti ambienti sono piccoli.

FUOCO

stare-bene-a-casa

Come possono convivere in una stessa casa ambienti caldi che si trasformano in forni e stanze fredde come un’alba siberiana?

Questo succede quando manca l’uniformità termica, ovvero, in parole povere, quando gli sbalzi di temperatura rendono alzarsi dal letto/uscire dalla doccia/entrare in cucina esperienze da cui ci si mette un po’ a riprendersi.

Una casa comoda deve godere dell’uniformità termica e questo è possibile solo attraverso un buon impianto di riscaldamento, uniforme e costante in tutta la casa.

Questo impedisce anche il formarsi di muffe e umidità, che oltre ad essere poco belle da vedersi non fanno affatto bene alla nostra salute.

Oltre ad un adeguato impianto di riscaldamento, bisogna prestare attenzione anche ai materiali utilizzati per rivestire pavimento e pareti; ad esempio, un pavimento in parquet è perfetto a mantenere la costanza termica di una casa e a renderla accogliente e confortevole.

Un altro motivo di scomodità in una casa sono fili elettrici “vaganti”: della luce, del computer, di elettrodomestici e dispositivi vari.

Per quanto possibile, bisogna mettere i dispositivi sempre vicino alla presa elettrica di riferimento, mai troppo lontani; e se questo non è fattibile, è bene investire in passacavi che permettono di allungare, spostare, trasmigrare fili e cavetti in sicurezza (e con un occhio all’estetica).

ACQUA

La casa moderna è una casa fluida, in cui uno stesso ambiente si trova a svolgere più funzioni e di conseguenza, lo abbiamo affermato poc’anzi, anche gli arredi devono adattarsi a questa fluidità e multifunzionalità.

Porte scorrevoli, sedie pieghevoli, tavoli che si allungano e si accorciano, separè: sono alcuni piccoli accorgimenti che possiamo utilizzare per aumentare le potenzialità di utilizzo di un ambiente, anche se molto piccolo, senza sacrificare la nostra comodità.

 

crea-una-casa-bella-e-comoda

Crea una casa confortevole & stilosa

Last but not least: trovate sempre modo di ritagliare un angolino che sia vostro e solo vostro, dedicato alle letture o allo yoga, ad esempio.

Uno spazio nello spazio, il vero cuore della vostra casa.

Se sei alla prese con l’arredamento della tua casa puoi contattarmi e visitare il mio profilo su Homify.

 

Ti lascio come sempre con un consiglio bibliografico, Sentiti bene a casa tua, che penso potrà esserti utile e perchè no anche d’ispirazione.

Puoi continuare a leggermi qui su Lavoro con Stile!

Ti aspetto nei commenti se ti va e meglio se con un tag.

A proposito Dell'autore

Saba Ercole

Saba Ercole, laureata in storia dell'arte, grafico pubblicitario e consulente artistico per gli interni in riproduzione di stile al Seven Project Studio. Bibliofila accanita, amante del cinema d'autore, gattara di professione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

Siti amici

Cerca lavoro con Jooble

Cerca lavoro con Jobsora

 

WhatsApp Chatta con Claudia