Conosciamo meglio Annalisa Monfreda

Conosciamo meglio Annalisa Monfreda

L’identità di una professionista nei suoi editoriali di Donna Moderna

Nell’attesa di intervistare la straordinaria e carismatica direttrice di Donna Moderna, Annalisa Monfreda, conosciamo meglio il suo punto di vista su alcuni temi di sicuro interesse attraverso una selezione, a mia cura, dei suoi editoriali più emozionanti.
Una proposta a metà tra un’intervista virtuale e una recensione.
Un invito a soffermarsi nelle letture personali ad ogni singolo dettaglio, dalla prima all’ultima pagina.
Da qui l’idea di recensire su La poltrona racconta gli editoriali di una professionista in grado di ispirare con la propria vita personale e lavorativa milioni di lettrici.
Bastano poche righe per esprimere un’opinione in modo eloquente e stimolare la riflessione nell’Altro.
Non è stato semplice scegliere ma è stato entusiasmante rileggere tutti i numeri del 2019 alla ricerca degli argomenti compatibili a questa mia idea folle di dar voce a degli editoriali.

Iniziamo e non perdetevi alla fine lo straordinario video in cui Annalisa Monfreda parla di come avere successo nel lavoro!

Direttore cosa rappresenta per Lei il talento?
Il Talento è ciò che ci incanta. Ciò per cui siamo disposti a fallire mille volte e a riprovare pur di non smettere di farlo.

Lei è stata una delle prime a leggere Libera i talenti del tuo bambino di Francesca Valla, com’è cambiata la lente con la quale osserva i successi delle sue ragazze?
Ho scoperto di avere figlie piene di talenti. Non mi resta che seguire il consiglio di Francesca e lasciarle libere di coltivarli, poiché grazie al talento impareranno a cadere e rialzarsi, a trovare soluzioni laterali, ad avere stima di sé, a volersi bene.
Ed. 11 Aprile 2019, Anno XXXII Nr.17

La coerenza è una virtù in via d’estinzione o meglio ancora un talento.
Lei l’ha ravvisata nell’agire di Greta Thunberg.
Quali sono gli elementi distintivi dell’impegno della giovane che l’hanno più conquistata?
Greta sta provando a rendere popolare il tema ambientale. Sta cercando di convincere i populisti della necessità di cambiare il proprio stile di vita per garantire una vita alle generazioni future.
Un dono naturale verso la comunicazione e con un principio semplice “pratica ciò che predichi”. La coerenza di Greta è pressoché inattaccabile, poiché istintiva, autentica.
Ed. 5 Settembre 2019, Anno XXXII Nr.38

Lei è abituata a esprimere il suo pensiero e lo fa ogni settimana con i suoi editoriali dimostrando di non aver paura ad esporsi. Come ci riesce e soprattutto cosa intende quando parla dell’abitudine a pensare?
Una competenza ritenuta basilare nelle facoltà d’Oltralpe, ma poco approfondita nel nostro sistema scolastico, che ha sempre considerato lo sviluppo di un pensiero critico come un benefit indotto dallo studio di tomi e tomi di tesi altrui, non come il frutto di un allenamento quotidiano. E invece l’abitudine a elaborare una tesi e ad argomentarla va coltivata.
Ed. 23 Maggio 2019, Anno XXXII Nr.23

Lei Direttore usa abitualmente i social network in modo cauto ma autentico. Rappresentano un canale di comunicazione notevole ma talvolta i messaggi rischiano di essere distorti come nel caso specifico delle offese alla neoministra Teresa Bellanova.
Succede spesso al tempo dei social nel tentativo di sanzionare un comportamento ne amplifichiamo l’eco. E il dibattito si sposta. Perdiamo il filo di ciò di cui stavamo parlando. Ci ritroviamo a discutere di vestiti invece che di vertenze, di forme del corpo invece che di decreti.
Ed. 12 Settembre 2019, Anno XXXII Nr.39

Lavoro con Stile si occupa spesso di temi al confine tra sviluppo di carriera e dimensione personale.
È risaputa la sua dedizione all’attività sportiva e quanto ha creduto nel progetto Corri con noi di DM in cui lei è in prima linea. Cosa consiglierebbe a tutti i nostri lettori per trovare un equilibrio salutare?
Riappropriamoci del movimento che la vita moderna ci ha tolto. Per andare a lavoro, per tenere pulita la casa, per procurarci da mangiare, per costruire cose. Potremmo perfino scoprire che l’attività fisica non è una doverosa parentesi di fatica e sofferenza, ma addirittura un piacere.
Ed. 30 Gennaio 2019, Anno XXXII Nr.7

Vi lascio con un video a me caro, Annalisa Monfreda parla ai giovani pronti a fare i primi passi nel mondo del lavoro.
È un contributo del 2014, io credo che continui ad essere attuale. Ecco le sue 5 lezioni per avere successo nel lavoro:
– Attento a ciò che desideri
– Il miglior curriculum sono le idee
– Il maestro è il vicino di scrivania
– Non sei lì per sbaglio
– Il coraggio di sbagliare

Lo dedico a chi è alla ricerca di un cambiamento importante, di nuovi stimoli, di fiducia e di consapevolezza del proprio talento e valore

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 36 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nel settore della Moda. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

WhatsApp Chatta con Claudia