Conciliare tempi di vita e lavoro

Conciliare tempi di vita e lavoro

La flessibilità oraria sul lavoro riduce lo stress

Nel nostro Paese compresa la Regione Veneto la rivoluzione culturale e organizzativa è iniziata!
Nei primi anni il ricorso allo Smart Working (Legge n. 81/2017) è stato un appannaggio quasi esclusivo delle Multinazionali, che riadattavano lo strumento al contesto italiano sulla base delle normative di riferimento. 

Oggi possiamo immaginare che sia un obiettivo alla portata di tutte quelle aziende pronte a mettersi in gioco!

In questi giorni l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato l’allarme burnout. Lo stress da lavoro è “problema associato alla professione” potenzialmente cronico. Alcuni sintomi per riconoscerlo e prevenire:
• spossatezza sul luogo di lavoro
• cinismo isolamento o in generale sentimenti negativi
• efficacia professionale ridotta.

L’OMS avvisa che il passo successivo sarà fornire precise direttive ai medici per diagnosticarlo.

Lo Smart Working potrà essere esteso a più funzioni aziendali e aree operative sulla scorta della innovazione digitale e della ricerca di soluzioni alternative.

Una “modalità di esecuzione del rapporto subordinato stabilita mediante accordo tra le parti, anche con forme di organizzazione per fasi, cicli e obiettivi e senza precisi vincoli di orario o di luogo di lavoro”, e con il possibile utilizzo di strumenti tecnologici. Quindi, non una nuova tipologia contrattuale, ma un preciso modello di organizzazione del lavoro, applicabile anche nel settore pubblico (Fonte Clicklavoro Veneto).

Una “modalità di esecuzione del rapporto subordinato stabilita mediante accordo tra le parti, anche con forme di organizzazione per fasi, cicli e obiettivi e senza precisi vincoli di orario o di luogo di lavoro”, e con il possibile utilizzo di strumenti tecnologici. Quindi, non una nuova tipologia contrattuale, ma un preciso modello di organizzazione del lavoro, applicabile anche nel settore pubblico (Fonte Clicklavoro Veneto).

Questo strumento rientra a pieno titolo tra le risposte che un’azienda può fornire ai propri dipendenti con l’obiettivo di facilitarli nel mantenere un equilibrio tra tempi di vita e carriera e può incrementare negli stessi:
1) La Motivazione al lavoro;
2) L’Engagement e la fidelizzazione;
3) La Produttività.

Uno strumento che si pone l’obiettivo di incrementare il rispetto della dimensione personale e più flessibilità per tutti!

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 36 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nel settore della Moda. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

WhatsApp Chatta con Claudia