Come funziona la video presentazione su Linkedin

Come funziona la video presentazione su Linkedin

Come prepararsi al video colloquio in differita su LinkedIn

Il video colloquio in differita, di cui ti ho parlato in più occasioni, é diventato uno strumento molto caro agli HR e a chi si occupa di progetti di recruiting.

Da qualche settimana é approdato su LinkedIn in versione video presentazione!

Quello che spesso in una fase sperimentale di collaudo, é da considerarsi facoltativo, a breve molto probabilmente diventerà parte integrante del processo di selezione.

Per tale ragione non c’è altro tempo da perdere! Mettiamoci a lavoro.

Ti racconterò:

  • cos’é la video presentazione su LinkedIn
  • come prepararsi
  • i vantaggi di allegarla alla candidatura.

Se hai domande potrai scrivermi nei commenti e potremo continuare a confrontarci sull’argomento.

Dai su cominciamo!

Cos’é la video presentazione su LinkedIn

La video presentazione, sul social network professionale per eccellenza, é un’opportunità sia per i candidati ma anche per chi come me si occupa di ricerca & selezione di personale.

Ti spiego perché.

La nuova funzione, messa a disposizione per le aziende, che pubblicano le loro offerte di lavoro sulla piattaforma, ad oggi é facoltativa.

É il team HR che decide se aggiungere, o meno, all’annuncio la richiesta di una breve video presentazione. Attualmente può essere costituita da una o al massimo due domande.

Linkedin-video-presentazione

Lo strumento é assimilabile a un video colloquio in differita, dal momento che, i contenuti ai quali rispondere sono tarati sulle aree di approfondimento individuate dal recruiter.

Visualizzati i quesiti avrai poi la possibilità di registrare le tue risposte.

Dovrai essere pronto a raccontare qualcosa di te in modo chiaro, sintetico e professionale.

Immagino non sia facile parlare davanti a una telecamera  e per di più senza un interlocutore pronto a interagire con te. Consideralo uno strumento e come tale dovrai apprenderne il funzionamento.

Se senti il bisogno di saperne di più, potrai prepararti con me e i miei consigli, e se hai ancora dei dubbi scrivimi pure nei commenti e sarò da te!

Come prepararsi

Per aumentare le tue possibilità di raggiungere l’obiettivo colloquio é importante che ti prepari.

Dovrai imparare a raccontare te stesso e gli strumenti che utilizzi per affrontare le situazioni e le relazioni professionali.

LinkedIn ha deciso, infatti, di puntare su di te!

Per le competenze tecniche, in realtà, ha già lanciato un’altra soluzione di valutazione (attualmente disponibile solo in lingua inglese). I test sulle hard skills sono continuamente implementati ecco perché é probabile che in futuro rappresenteranno un servizio offerto dalla piattaforma, parte integrante del processo di selezione.

Qualunque siano le domande dovrai comunque prepararti al meglio.

Linkedin-video-presentazione

Dai su cominciamo

Il tuo alleato sarà lo smartphone che ha tutto ciò che ti serve: videocamera e timer.

La prima domanda su cui non puoi non esercitarti é quella aperta, classifica e molto apprezzata: mi parli di lei.

Ti prego non la sottovalutare!

Realizza uno schema o scrivi se preferisci quello che desideri raccontare di te quale professionista.

Concentrati pertanto sulla sfera lavorativa, ma bada bene non si tratta di una sintesi del CV.

Scelte le parole e il messaggio passa all’azione con il tuo smartphone.

Dovrai raccontare tutto in 1 minuto.

Non é impossibile devi soltanto allenarti.

Rivedendo le registrazioni di prova potrai, infatti, migliorare più aspetti:

  • i contenuti (taglia il superfluo, e chiediti se l’immagine che vuoi rimandare all’altro é passata in modo efficace);
  • la presenza (sguardo, voce, gestualità, rumori di sottofondo, illuminazione).

La criticità, a mio avviso, potrai riscontrarla nella capacità di sintetizzare al massimo tutto ciò che vuoi raccontare.

Se ti va di provare ancora e su altri quesiti non ti resta che leggere i miei contributi sulle domande più frequenti nei colloqui di lavoro e su come prepararsi al meglio a un video colloquio in differita.

I vantaggi della video presentazione

Potrò sembrarti di parte ma credo che allegare a una candidatura un video rappresenta un’opportunità davvero vantaggiosa.

Le aziende con questo strumento, come ti spiegavo sopra, indagano:

  • le soft skills;
  • le motivazioni: al ruolo oggetto di selezione, all’azienda a cui si propongono e, infine, al cambiamento;
  • la predisposizione all’utilizzo di tools digitali.
Linkedin-video-presentazione

Chi é alla ricerca di un impiego, spesso con scoramento, invia tantissimi CV con un’unica aspettativa arrivare allo step del colloquio.

Perché siamo d’accordo sul fatto che é impensabile affidare la nostra storia professionale esclusivamente a un curriculum.

Vuoi arrivare al colloquio perché desideri che chi é chiamato a valutarti possa conoscere il tuo valore aggiunto. Obiettivo assolutamente condivisibile.

Ci tengo a precisare che non sarai giudicato per le tue performance davanti la telecamera ma per l’impegno, la scelta dei contenuti condivisi e la capacità di metterti in gioco.

Seppur in differita un video ha il potere di veicolare emozioni e gettare le basi per una futura relazione. In pratica accorcia le distanze.

Per tale ragione ti consiglio di impegnarti e di non perdere occasione nelle prossime candidature Linkedin per usare le video presentazioni.

Se vuoi parlarne ancora e saperne di più scrivimi nei commenti.

Annuncio pubblicitario

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 37 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nei settori Moda & ICT. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle...in arrivo anche il secondo. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

WhatsApp Chatta con Claudia