Cercare lavoro all’estero

Cercare lavoro all’estero

Hai deciso di valutare l’opportunità di un’esperienza all’Estero?

Hai delle idee ma non sai da dove cominciare per dare vita al tuo progetto

Ti seguirò anche in quest’avventura con un percorso a tappe.

Il primo passo consisterà nella scelta della meta e da dove cominciare per la ricerca di un impiego.

Inizia scegliendo la destinazione

I criteri di scelta possono essere dei più svariati e rispondono alle specifiche esigenze del singolo.

Per qualcuno può essere fondamentale sentirsi a casa anche in un contesto molto lontano dalla propria cultura e in tal senso preferire luoghi già esperiti direttamente o da propri conoscenti.

I criteri possono poi dipendere anche dalla capacità o meno di esprimersi in una o più lingue straniere.

I criteri di scelta possono essere dei più svariati e rispondono alle specifiche esigenze del singolo.

Per qualcuno può essere fondamentale sentirsi a casa anche in un contesto molto lontano dalla propria cultura e in tal senso preferire luoghi già esperiti direttamente o da propri conoscenti.

I criteri possono poi dipendere anche dalla capacità o meno di esprimersi in una o più lingue straniere.

Da dove potresti cominciare per individuare la tua prossima destinazione:

Città che hai visitato per viaggi di studio o di piacere;

Città in cui vivono parenti, amici o conoscenti;

Città che conosci discretamente ma in modo indiretto (ne hai approfondito la conoscenza con lo studio, visione documentari, ne hai sentito parlare molto bene dalla tua rete di contatti).

Avere degli elementi di conoscenza diretta o delle referenze da parte di persone di cui ci si fida può essere utile per decidere il luogo in cui trasferirsi.

Questo vale in modo significativo per chi ha bisogno di sentirsi parte di una rete familiare/amicale alla quale poter fare riferimento in caso di bisogno.

Parlare o meno una lingua straniera può influenzare altrettanto la tua scelta.

Avere degli elementi di conoscenza diretta o delle referenze da parte di persone di cui ci si fida può essere utile per decidere il luogo in cui trasferirsi.

Questo vale in modo significativo per chi ha bisogno di sentirsi parte di una rete familiare/amicale alla quale poter fare riferimento in caso di bisogno.

Parlare o meno una lingua straniera può influenzare altrettanto la tua scelta.

In molti prima di partire seguono dei corsi per migliorare la propria capacità di intraprendere una conversazione anche di base.

Altri, invece, preferiscono formarsi direttamente sul posto e cimentarsi con l’utilizzo della lingua per la “quotidiana sopravvivenza”.

Se le tue curiosità riguardano aspetti come il sistema sanitario, il costo della vita e altri dettagli ti consiglio di visitare Numbeo, .

Utile, aggiornato in tempo reale dagli utenti di tutto il mondo, rappresenta un valido strumento di approfondimento di aspetti della vita quotidiana che talvolta possono far propendere la scelta verso un luogo piuttosto che un altro.

Dove andrai a vivere?

A questo ci pensa Spotahome!

Un portale di ultima generazione che ti guiderà passo dopo passo fino al momento del ritiro delle chiavi del tuo appartamento o della stanza.

Tour guidato degli ambienti, regolamento della casa, richieste della proprietà e garanzia e supporto fino alle prime 48 ore di permanenza nell’abitazione.

A questo ci pensa Spotahome!

Un portale di ultima generazione che ti guiderà passo dopo passo fino al momento del ritiro delle chiavi del tuo appartamento o della stanza.

Tour guidato degli ambienti, regolamento della casa, richieste della proprietà e garanzia e supporto fino alle prime 48 ore di permanenza nell’abitazione.

Assolutamente da provare!

www.spotahome.com

La meta e la ricerca del lavoro

Hai già ristretto il campo a un paio di città?

Bene lavoriamo per arrivare alla scelta!

Potresti iniziare valutando gli aspetti più influenti sulla tua ricerca di un impiego.

Saranno determinanti la tua formazione, l’esperienza professionale, e la presenza di eventuali aziende o settori nel mirino.

Potresti cominciare a visionare gli annunci di lavoro sui portali delle agenzie per il lavoro.

Un interlocutore presente a livello internazionale in modo significativo al quale potresti rivolgerti con modalità molto simili a quelle del nostro Paese.

Le offerte saranno sicuramente selezionate e potrai ricevere un supporto da parte dei consulenti hr.

Potresti cominciare a visionare gli annunci di lavoro sui portali delle agenzie per il lavoro.

Un interlocutore presente a livello internazionale in modo significativo al quale potresti rivolgerti con modalità molto simili a quelle del nostro Paese.

Le offerte saranno sicuramente selezionate e potrai ricevere un supporto da parte dei consulenti hr.

Se, invece, vuoi ricercare delle opportunità non mediate da operatori del mercato del lavoro locale le opzioni sono altrettanto numerose e stimolanti.

Gli interlocutori più affidabili

Certo potresti anche partire e pensare alla ricerca del lavoro quando sei già sul posto.
Ma perchè non giocare d’anticipo?
Ci sono più portali specializzati per la mobilità all’Estero e tra i primi risultati organici, affidabili, proposti da Google troverai gli stessi stakeholders del nostro mercato di riferimento italiano.

Ebbene sì!

Indeed, Infojobs, Bakeca e le principali società di ricerca e selezione di personale.

Ti segnalo altri 2 canali che ho reputato di sicuro interesse:

I gruppi Facebook ( es. Londra lavoro, Italiani a Londra e così via in base alla meta)

La prima soluzione (i gruppi Facebook), che si avvale del social network per eccellenza, rappresenta sicuramente il rimedio “fai da te” più immediato e che potenzialmente potrebbe agevolarti nello stabilire connessioni e contatti, evitando così fin da subito il pericolo di rimanere isolati nella nuova situazione di vita.

La seconda alternativa, invece, probabilmente poichè mediata da un gruppo di professionisti offre delle opportunità d’impiego verificate.
Se poi ti accorgi di sentire il bisogno di un supporto completo per il tuo progetto non ti resta che rivolgerti ai consulenti di viviallestero.com.
Avrai la possibilità di scegliere tra pacchetti completi per il tuo trasferimento in una qualsiasi cittadina del mondo!

La prima soluzione (i gruppi Facebook), che si avvale del social network per eccellenza, rappresenta sicuramente il rimedio “fai da te” più immediato e che potenzialmente potrebbe agevolarti nello stabilire connessioni e contatti, evitando così fin da subito il pericolo di rimanere isolati nella nuova situazione di vita.

La seconda alternativa, invece, probabilmente poichè mediata da un gruppo di professionisti offre delle opportunità d’impiego verificate.
Se poi ti accorgi di sentire il bisogno di un supporto completo per il tuo progetto non ti resta che rivolgerti ai consulenti di viviallestero.com.
Avrai la possibilità di scegliere tra pacchetti completi per il tuo trasferimento in una qualsiasi cittadina del mondo!

Si hai capito bene! I pacchetti comprendono:

1 mese di alloggio (varie condizioni);

Aiuto per ottenere documenti utili per intraprendere un rapporto di lavoro;

Assistenza in loco (es. sanità);

Informazione sul sistema fiscale (salario minimo, retribuzione);

Sim card per la telefonate;

Servizio di traduzione di cv e lettere di presentazione.

Se, invece, pensavi a un inizio più soft potresti valutare un’esperienza di lavoro alla pari.
Leggi a riguardo il mio contributo su “Il lavoro e la mobilità all’estero”.

Occorrente per il tuo progetto

Finalmente hai le idee un po’ più chiare e sei pronto per la ricerca della tua prossima occupazione all’Estero.
Cosa potrebbe servirti?
– Un cv nella lingua ufficiale del paese di destinazione;
– Una mail/lettera di presentazione;
– Profili social aggiornati;
– Un account su Skype o Telegram per effettuare video colloqui.

Finalmente hai le idee un po’ più chiare e sei pronto per la ricerca della tua prossima occupazione all’Estero.
Cosa potrebbe servirti?
– Un cv nella lingua ufficiale del paese di destinazione;
– Una mail/lettera di presentazione;
– Profili social aggiornati;
– Un account su Skype o Telegram per effettuare video colloqui.

Come vedi gli strumenti sono sempre gli stessi ma li dovrai adeguare al mercato del lavoro del paese di riferimento.

Non ti resta che seguirmi e preparare con me la cassetta degli attrezzi per il tuo progetto di vita all’Estero.

A proposito Dell'autore

Claudia Campisi

Claudia, 36 anni. Psicologa, Career Coach & Hr specializzata nel settore della Moda. Inevitabilmente Blogger, appassionata di lettura e alla costante ricerca di nuovi tools digitali da provare e condividere…meglio se a costo zero. Mamma di due splendidi bambini e un Beagle. Il mio motto non può che essere Smile is Chic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweets Recenti

WhatsApp Chatta con Claudia